Saluti di Rifondazione al 17° congresso provinciale ANPI

Di seguito i saluti che il segretario della federazione livornese di Rifondazione Comunista, il compagno Marco Chiuppesi, ha portato al 17°congresso provinciale dell’ANPI a nome del partito.

Buongiorno compagne e compagni,
Sono onorato di essere qui a portarvi i saluti della federazione livornese del Partito della Rifondazione Comunista. Non è una frase di rito. All’ANPI crediamo si venga per dialogare, ascoltare ed imparare, e sono azioni importanti, oggi più che mai.

Leggendo il documento per il vostro 17° congresso nazionale, intitolato “Per una nuova fase della lotta democratica e antifascista”, trovo che è pieno, è intriso di quella memoria attiva della resistenza che negli anni vi ha reso promotori e protagonisti di molte essenziali battaglie democratiche e antifasciste; tra le molte forze che hanno condotto con voi queste battaglie, Rifondazione nei 30 anni della sua storia c’è sempre stata. Fra le più recenti ricordo la difesa della Costituzione nei referendum del 2016 e del 2020, e l’appello “Uniamoci per salvare l’Italia” del gennaio di quest’anno.

A seguito delle gravi vicende culminate nell’assalto fascista alla sede nazionale della CGIL, il 1°dicembre le forze che avevano promosso e sostenuto quell’appello hanno richiesto al governo Draghi lo scioglimento immediato delle organizzazioni neofasciste e una forte politica di contrasto a nazismi, fascismi e razzismi. Dispiace che questo appello vostro, nostro e di tante associazioni e partiti antifascisti sia ancora nei fatti inascoltato. E’ il segno ulteriore che ci aspettano ancora grandi sfide per la difesa dei valori in nome dei quali oggi siamo qui, e in nome dei quali ogni giorno siamo impegnati nelle comuni battaglie di democrazia.

Le forze che governano i paesi occidentali in questa fase, connotata da ricorrenti crisi economiche, dall’evidenza dell’insostenibilità ecologica del capitalismo, dalla sfida della pandemia globale, dalle crescenti disuguaglianze, queste forze sembrano affrontare quella che Gramsci chiamava “crisi di autorità”: la fase in cui queste classi dirigenti perdono il consenso popolare, e da classi dirigenti diventano mere classi dominanti, percorse da tentazioni autoritarie, con lo sdoganamento di posizioni antidemocratiche e neofasciste a sostegno del sistema economico capitalista.
Al tempo stesso le masse popolari sono percorse da fermenti irrazionalistici, antiscientifici, populisti e xenofobi, e anche qui i neofascisti cercano di ritagliarsi nuovi spazi di azione.
Ci aspettano grandi sfide per la difesa e per l’avanzamento dei valori di democrazia e antifascismo, per la difesa e l’avanzamento dei valori costituzionali.
C’è bisogno di una forza come ANPI, promotrice di dialogo, un baluardo, un ponte tra generazioni, una elevata autorità morale, quindi compagne e compagni, da parte del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, un saluto fraterno e i migliori auguri di buon congresso!

Marco Chiuppesi
Segretario Federazione livornese Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *