Deliri novax omofobici e maschilisti del leghista Gasperini: dimissioni subito!

Il delirio novax, omofobico e fascista scritto su fb dall’esponente della Lega Gasperini mostra la reale natura del partito di Salvini. Le sue sono parole indegne di un rappresentante delle istituzioni. Per questo esponente leghista vaccinarsi – cioè fare il proprio dovere di cittadini – sarebbe un atto di vigliaccheria, una manifestazione di scarsa virilità. Il giovane che si vaccina non passerebbe l’esame di machismo leghista. I presidenti delle regioni del nord è ridicolo che chiedano misure anticovid più severe se è proprio il loro partito a fare propaganda contro la vaccinazione.
È gravissimo che un partito abbia scelto di farsi rappresentare da un personaggio del genere – noto per uscite simili – nelle istituzioni. I consiglieri provinciali vengono eletti da quelli comunali quindi Gasperini è espressione diretta di una scelta di partito. Dà l’idea di cosa sia la Lega il fatto che questo personaggio è stato anche assunto in parlamento come consulente legislativo. Capito chi elabora le leggi per la Lega?
Chiediamo le dimissioni immediate e il licenziamento di questo soggetto inqualificabile. 


Maurizio Acerbo, segretario nazionale e Marco Chiuppesi, segretario della Federazione di Livorno di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *