Tibet, il moralismo produce danni

di Kishore Mahbubani
su Corriere della Sera del 19/05/2008

Tutti gli europei, che leggono sui giornali i recenti episodi di proteste e disordini contro il passaggio della torcia olimpica in vista dei Giochi di Pechino, penseranno naturalmente che l’ Occidente si sia prefisso l’ obiettivo morale di aiutare il popolo tibetano. Che cosa c’ è di più morale che aiutare un popolo debole a ottenere l’ indipendenza da un governo oppressivo come quello cinese? La vera tragedia in tutto questo è che le principali vittime delle dichiarazioni dei politici europei saranno proprio gli abitanti del Tibet. Saranno loro a soffrire maggiormente se in Cina dovesse scatenarsi, per reazione, una violenta ondata di nazionalismo.

Leggi tutto “Tibet, il moralismo produce danni”

Serve una cultura della sicurezza sul lavoro

di Marco Bazzoni – rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza
su Liberazione del 18/05/2008

Caro direttore, ieri è morto, schiacciato da un carrello sollevatore, un operaio in una centrale Enel a Piombino. Si parla tanto di emergenza della sicurezza pubblica, quando nessuno o pochi dicono, che la più grossa emergenza è la mancanza di sicurezza nei luoghi di lavoro: è un stillicidio, una guerra, una strage quotidiana. Però questa emergenza non si risolve con un decreto legge, ci vogliono i controlli dei tecnici della prevenzione Asl, che però hanno un personale ispettivo ridottissimo e non ce la fanno a controllare tutte le aziende.

Leggi tutto “Serve una cultura della sicurezza sul lavoro”

«La frammentazione indebolisce». I sindacati di base verso l’unità

di Francesco Piccioni

su Il Manifesto del 18/05/2008

Più di mille delegati (Cub-Rdb, Cobas e Sdl) a Milano per la prima assemblea unitaria. Su salari e precarietà, sciopero generale e unitario in autunno.
Nella società (e nella politica) non c’è spazio per il vuoto. La voragine creatasi con la scomparsa della sinistra parlamentare, più una prevedibile accentuazione dello scollamento tra sindacato confederale e lavoratori in carne e ossa, chiama altri soggetti a farsi avanti, a proporre iniziative e soluzioni.

Leggi tutto “«La frammentazione indebolisce». I sindacati di base verso l’unità”

Ferrero: «Dall’opposizione e dal basso, l’utilità del Prc è per l’oggi e il domani»

da Liberazione
di Checchino Antonini

«Dal basso e dall’opposizione. E senza sciogliersi». Non è la costruzione della sinistra (plurale e unitaria) l’oggetto del contendere al prossimo congresso del Prc. E nemmeno la responsabilità della sconfitta: «Siamo tutti responsabili», ripete – provando a smentire frettolose sinstesi giornalistiche – Paolo Ferrero, ex ministro della Solidarietà sociale nel defunto governo Prodi, e firmatario, con Maurizio Acerbo, Claudio Grassi e Ramon Mantovani, della mozione di maggioranza che ieri ha presentato in un teatro di Genova.

Leggi tutto “Ferrero: «Dall’opposizione e dal basso, l’utilità del Prc è per l’oggi e il domani»”