Sul risultato delle elezioni politiche

OLTRE 400.000 ITALIANI HANNO SCELTO UNIONE POPOLARE
…ma non basta!

Rifondazione Comunista ringrazia tutte le elettrici e tutti gli elettori che hanno votato Unione Popolare il 25 settembre. Siete stati tantissimi. Senza di voi e senza i militanti che hannomesso energie ed entusiasmo in una difficile campagna elettorale non saremmo riusciti neanche a raccogliere la valangadi firme richieste da questa infame legge elettorale, per di più in piena estate e a cavallo di Ferragosto!
Ringraziamo anche le candidate e i candidati, preziosa espressione delle lotte e dei territori. Unione Popolare era appena nata ma vi siete messi in gioco con coerenza per un progetto che rispecchia i vostri ideali, i progetti vostri e quelli delle realtà promotrici.

Nella provincia di Livorno abbiamo ottenuto risultati importanti: Unione Popolare ha raggiunto il 4% nel nostro comune e addirittura il 7% a Piombino. Il risultato nazionale però è stato insufficiente e insoddisfacente, e non ci ha permesso l’elezione di parlamentari.
Sarà un autunno duro: le classi popolari saranno ancora più vessate dal contesto economico, dalla guerra in corso, dalle catastrofi ambientali. L’assenza di una rappresentanza politica di sinistra in Parlamento renderà più difficili le lotte che condurremo sui territori e a livello nazionale, come sempre al fianco dei lavoratori e a difesa degli interessi di sfruttati e oppressi.

Per Rifondazione Comunista queste elezioni politiche sono solo una tappa di un percorso che deve avere come bussola il protagonismo politico delle classi popolari. Le analisi e le discussioni sulle cause del risultato elettorale e sulle prospettive future devono essere orientate dagli stessi obiettivi che hanno guidato la nascita di Unione Popolare: rappresentare una proposta politica valida per le classi popolari che oggi sono divise tra false risposte di destra, qualunquismo e astensionismo da record.
L’accelerazione elettorale scatenata dalla caduta del governo non aveva permesso una discussione comune approfondita tra le realtà promotrici di Unione Popolare: adesso è il momento di sviluppare questo confronto e allargarlo a tutti i soggetti interessati. Dobbiamo coltivare quanto fin qui costruito.

La Segreteria della Federazione livornese del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea

Festa di chiusura della campagna elettorale!

Ci siamo.
Tra pochi giorni terminerà una delle più strane tornate elettorali della storia repubblicana. A cominciare dal tempismo: mai si era svolta una campagna elettorale nel periodo estivo, quando gran parte delle lavoratrici e dei lavoratori si godono le meritate ferie.

Strana è stata la modalità da seguire per presentarsi: tutti quei politici già seduti in parlamento si sono tutelati, esprimendo un decreto che li ha esentati dal raccogliere le firme – passaggio che molti non sarebbero stati in grado di portare al termine, visto che non esistono nella realtà quotidiana delle persone.

Nonostante il periodo avverso, le “magagne” e i media che si rifiutano di garantire lo stesso spazio a tutti i partiti, ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo raggiunto obiettivi straordinari. C’è chi ha dovuto annullare le proprie ferie per far sì che venissero raccolte 60mila firme in 10 giorni! Un dato che ci fa capire quanto ci sia bisogno delle nostre idee nel mondo di oggi.

Qualunque risultato arrivi tra pochi giorni, noi continueremo a lavorare nella consapevolezza di essere l’unica realtà che si pone in difesa degli ultimi.

Per questo motivo abbiamo deciso di chiudere la nostra campagna elettorale in uno dei cuori pulsanti di Livorno, Piazza XX Settembre. Un luogo troppo spesso trascurato e in cui gli abitanti, da tempo, si salvano da soli.
Anche per dimostrare il nostro appoggio e la nostra vicinanza alla comunità, che proseguiranno ben oltre le elezioni, saremo lì venerdì 23 dalle 19, con i nostri candidati e un buffet popolare.
Ad accompagnarci ci sarà il Teatro dell’assedio e a suonare gli “A flor de piel”!

UNIONE POPOLARE SI PRESENTA ALLA CITTÀ!

UNIONE POPOLARE SI PRESENTA ALLA CITTÀ DI LIVORNO: CENA DI AUTOFINANZIAMENTO!

LUNEDÌ 5 SETTEMBRE 2022 ALLE ORE 19:30, Circolo Arci Colline Luigi Norfini

Questa campagna elettorale ha un retrogusto osceno e surreale, proprio perché vediamo che sia sul livello nazionale che su quello cittadino i nomi e le proposte sono sempre le stesse.

Potremmo anche dire che sono gli stessi intrecci di potere di sempre, di Partiti politici con proposte già esaurite da molto tempo oppure di percorsi politici nati di recente che rappresentano gli stessi interessi.

Che fare, invece? Possiamo incontrarci, socializzare, scambiare opinioni ed intenti per dimostrare che la politica non deve essere questo. Ma che, piuttosto, bisogna ripartire dall’ascolto delle persone e dei loro bisogni, sempre più calpestati da qualsiasi governo: dunque una vera unione di intenti popolare!

Ci vediamo lunedì 5 settembre al Circolo Arci Norfini in Via di Salviano 51 per una cena che inauguri una nuova stagione politica, una ventata di aria fresca che possa ristorarci e farci scegliere la vera sinistra e per raccontarvi chi sono i nostri candidati e le nostre candidate su Livorno e provincia.

Presenziamo ogni minimo spazio per poter dare più risalto alle battaglie che tutte e tutti condividiamo e vorremmo vedere finalmente rappresentate.

Per info e prenotazioni contattare:
Nadia 340 284 5076
Viviana 393 479 9175

28 agosto 2022: 26° anniversario della scomparsa della compagna Edda Fagni

il 28 agosto 2022 ricorre il ventiseiesimo anniversario della scomparsa della compagna Edda Fagni.
Docente universitaria di pedagogia, aderì al PCI col quale fu assessore a Livorno dal 1975 al 1980, per diventare poi consigliera regionale e deputata; tra i fondatori di Rifondazione Comunista, col PRC fu eletta senatrice nel 1992 e rieletta nel 1994.
La Federazione livornese del Partito della Rifondazione Comunista e la Federazione livornese del Partito Comunista Italiano ricorderanno la compagna Fagni alle 09:30 del 28/8 presso il tempio della cremazione del cimitero comunale della Cigna (detto “dei lupi”). Sono invitati a partecipare tutte e tutti coloro che ricordano con affetto e stima la compagna e le sue battaglie per una società più giusta.

Traguardo firme raggiunto: anzi, doppiato!

Ce l’abbiamo fatta. Oggi e domani saranno presentate le liste dell’Unione Popolare con de Magistris nei collegi di tutta Italia. Grazie all’immensa generosità di compagne e compagni che hanno rinunciato alle ferie per organizzare più di mille banchetti in tutta Italia troverete l’Unione Popolare con de Magistris, il 25 settembre, sulla scheda elettorale con candidate e candidate che rappresentano la parte migliore del Paese, quella che non si è rassegnata e piegata. In pochi giorni intorno al ferragosto abbiamo praticamente doppiato il limite delle firme necessarie per poter partecipare alle elezioni. Mentre i partiti della casta governativa che si sono autoesentati dalla raccolta litigavano sulle candidature noi abbiamo dovuto compilare le liste in tempi ristrettissimi per poter raccogliere le firme. Abbiamo sconfitto una grave discriminazione antidemocratica grazie a uno straordinario sforzo di militati e attiviste/i. Faremo sentire la nostra voce che è quella di chi è realmente contro la guerra, per i diritti sociali e civili, per il lavoro dignitoso, la difesa dell’ambiente. La sola lista che può dichiararsi di sinistra, femminista, antifascista, antirazzista e internazionalista. Nel ringraziare le tante e i tanti che hanno fatto la fila per venire a firmare per noi in difesa della Costituzione nata dalla Resistenza non possiamo che denunciare l’oscuramento che ha finora subito la nostra coalizione sui media e i telegiornali. Il servizio pubblico e la stampa dovrebbero dedicare attenzione alle nostre proposte. L’Unione Popolare rappresenta il vero polo alternativo al partito unico della guerra, delle privatizzazioni e della precarizzazione del lavoro, l’alternativa alle politiche neoliberiste e guerrafondaie.

Ringraziamo le compagne e i compagni di Rifondazione Comunista che in tutta Italia sono stati determinanti in questa impresa democratica.

Maurizio Acerbo, segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea

Unione Popolare: anche a Livorno, mettiamoci la firma!

A Livorno, Martedì 9 agosto primo appuntamento per firmare e organizzarci, dalle 17 davanti alla Pam di piazza Saragat in Corea.

⚠️ATTENZIONE! IMPORTANTE PORTARE CON SE’ UN DOCUMENTO DI IDENTITA’ IN CORSO DI VALIDITA’!

📣 Come sapete Rifondazione Comunista, Potere al Popolo, DemA – Democrazie e Autonomia e manifestA sono impegnate in questi ultimi giorni nell’organizzazione di una vera e propria impresa: raccogliere le circa 34mila firme necessarie per poterci presentare, con Unione Popolare, alle prossime elezioni politiche del 25 settembre.
Una campagna elettorale è fatta dallo scoglio delle firme – figlie di una legge elettorale più che antidemocratica – ma anche di banchetti, lavoro sui territori, lavoro mediatico, volantini, manifesti, idee, e tutto quanto può farci arrivare ad altre persone.

👉🏻 COME SI PUO’ AIUTARE CONCRETAMENTE? 📥

Con la raccolta firme, che inizierà il 9 agosto! Le firme verranno consegnate il 21 – 22 agosto. Potete firmare voi, aiutarci nella raccolta, portare amici e parenti a firmare o darci una mano con le autentiche se siete tra le figure adatte per legge (avvocati, consiglieri, etc.).
E poi, dopo la raccolta firme, ci sarà da fare campagna porta a porta sui territori, da fine agosto al 25 settembre. Non andrà sprecato neppure un minuto!
Se avete competenze digitali, se avete familiarità con video editing, grafica, o se avete semplicemente un po’ di tempo a disposizione potete aiutarci a distanza per rafforzare e diffondere la nostra comunicazione!
VENITE A TROVARCI O SCRIVETECI IN PRIVATO E VI CONTATTEREMO! 💪🏼😎
IL FUTURO NON È SCRITTO! UNIONE POPOLARE! ✊🏼🔥

le altre date a Livorno fino al 20 agosto:

– martedì 9 ore 17:00-20:00 • davanti al Pam di piazza Saragat
– mercoledì 10 ore 17:00-20:00 • davanti al Conad di Via Giotto (Leccia)
– giovedì 11 ore 21:00-23:00 • viale Italia angolo terrazza Mascagni/Pancaldi
– venerdì 12 ore 8:30-11:30 • al Mercatino del venerdì, via Machiavelli
– sabato 13 ore 10:00-13:00 • via Grande davanti a Stroili Oro.
– martedì 16 ore 8:30–11:00 • Mercato Centrale, via del Cardinale ang. via Buontalenti
– mercoledì 17 ore 9:00-11:00 • Shangay Piazzetta antistante via Poerio
– giovedì 18 ore 9:00-11:00 • Colline piazza Damiano Chiesa
– venerdì 19 ore 21:00-24:00 • Venezia piazza dei Domenicani
– sabato 20 ore 10:00-13:00 • via Grande davanti a Stroili Oro.