giu 27 2010

Il compagno Gentili, candidato della Federazione della Sinistra, al ballottaggio. Già questo è un successo!

Tag:admin @ 17:37

L’esito delle  elezioni per il rinnovo del consiglio della Compagnia portuale, vedono  il candidato Giovanni Gentili ottenere un buon numero di voti, precisamente 83, grazie ai quali potrà partecipare al ballottaggio che si terrà nei prossimi giorni. Questo ottimo risultato sottolinea la positiva e giusta  scelta di Giovanni Gentili come candidato, vista l’esperienza e i positivi rapporti che egli ha con i lavoratori marittimi e non solo,  nonché le concrete proposte programmatiche che lo accompagnano, proposte che vedono nella centralità del lavoro e nell’autogestione i punti cardini per lo sviluppo del porto, del ruolo della compagnia e del lavoro portuale . Pertanto, vista la fiducia che ha riscosso Giovanni Gentili , facciamo appello ai lavoratori perché confermino questa volontà e al contempo ci auguriamo che questa, possa essere più consistente e rilevante al turno di ballottaggio che si terrà il 28 e 29 Giugno.

SEGRETERIA PRC FEDERAZIONE DI LIVORNO

SEGRETERIA PDCI FEDERAZIONE DI LIVORNO

SEGRETERIA CIRCOLO PRC “PORTO”

FacebookTwitterGoogle+TumblrPinterest

giu 22 2010

Comunicato stampa – A proposito del rinnovo del Cda della Compagnia portuale livornese

Tag:admin @ 21:11

E’ esploso in queste giorni un dibattito sul rinnovo del CdA della Compagnia Portuale.
Non è solo la rappresentazione di una spaccatura verticale che attraversa, non solo generazionalmente, il PD.
Ma la preoccupazione per equilibri che oggi vengono percepiti come particolarmente precari, a fronte dei problemi che attraversa la Compagnia. Non si spiegherebbe che la massima autorità istituzionale cittadina risulti così interessata a questo passaggio da trovare il tempo, nonostante i gravosi impegni e gli irrisolti problemi esistenti, di presenziare a riunioni sul tema.
La cosa drammatica è che non emerge nessun contenuto, nessuna idea – o almeno non ne abbiamo notizia – che rendano chiaro l’oggetto del contendere. E soprattutto indichino quali soluzioni per affrontare i gravi problemi finanziari e di prospettiva, l’aspro conflitto in corso con Contship, le condizioni del lavoro (così duramente chiamate in causa dalla morte di un lavoratore), il rilancio dell’autogestione e soprattutto, con quali alleanze sociali (fondamentale è quella tra le due principali cooperative del Porto).
Tutto appare, invece, solo come uno scontro di potere – interno all’organizzazione solo in quanto interno ad un soggetto politico, che rischia di scaricare sull’intera Compagnia le proprie divisioni.
E non si dà alcuna risposta al largo malcontento rispetto a soluzioni calate dall’alto sulla testa dei lavoratori, come dimostra anche il proliferare delle candidature.
Per quanto ci riguarda, come Rifondazione Comunista- Comunisti Italiani – (Federazione della Sinistra), abbiamo viceversa proposto un nostro programma che ha il proprio fulcro nella centralità del lavoro, dei diritti e del rafforzamento del polo dell’autogestione portuale e che garantisca il necessario salto di qualità nell’azione della Compagnia.
Sarebbe importante che i soci-lavoratori riuscissero a rompere questo gioco a perdere a cui stiamo assistendo, premiando chi le idee dimostra di averle nella direzione del rinnovamento – certo di uomini – ma anche soprattutto di mentalità e di coraggio nelle scelte.

Lorenzo Cosimi – (segretario prc federazione di Livorno)
 
Michele Mazzola – (segretario pdci federazione di Livorno)

Segreteria PRC circolo “PORTO” Livorno

FacebookTwitterGoogle+TumblrPinterest

giu 22 2010

Giovanni Gentili – Candidato alle elezioni per il rinnovo del CdA della Compagnia lavoratori portuali di Livorno

Tag:admin @ 21:05

Giovanni Gentili, nato a Livorno il 31/03/1960.
Primo accosto alla politica iscrizione alla fgci nel 75′ da semplice iscritto, al PCI nel 78′.
Ho frequentato l’ IPSIA  L. Orlando conseguendone il diploma. Inizio a lavorare come Elettricista elettromeccanico con la  ditta O.E.V.I. , passo all’ edilizia lavorando con la ditta Baldassini di Firenze
durante il servizio di leva militare partecipo al concorso della Compagnia Lavoratori Portuali  per 200 posti classificandomi 122 esimo.
Svolgo diverse mansioni di carattere operativi dal 01/01/1982 data della mia assunzione  sino al divembre 1999 in cui passo tra gli amministrativi del Termina Dock Etruschi.
Come operativo ho svolto mansioni di carico e scarico merci e assistenza tecnica ai mezzi meccanici della Compagnia Portuali vinco due concorsi per Preposto e vengo collocato tra gli amministrativi del Suddetto terminal dove tutt’ora sono impiegato.

FacebookTwitterGoogle+TumblrPinterest

giu 22 2010

Fortezza Nuova – Livorno oltre frontiera

Tag:admin @ 20:14

FacebookTwitterGoogle+TumblrPinterest

giu 22 2010

Un nuovo modo di agire per rafforzare il Partito e superare le mozioni

Tag:admin @ 17:58

di Niccolo Gherarducci * e Luciano Traversi **

su Liberazione del 22/06/2010

Abbiamo seguito con molto interesse le preoccupazioni, condividendole, che molti compagni hanno espresso sul nostro giornale sullo stato del Partito, sulle difficoltà che incontra per un suo rilancio nella società italiana. Dopo il Congresso di Chianciano, si registrò , almeno nella nostra città, un certo entusiasmo, in particolare per le sue conclusioni. Si verificò anche un riavvicinamento di compagni che si erano posti ai margini perché contrari alla politica di Bertinotti. Una spinta positiva che faceva prevedere una ripresa in avanti del Partito. Purtroppo, oggi questa spinta si è di fatto esaurita.

Continua”Un nuovo modo di agire per rafforzare il Partito e superare le mozioni”

FacebookTwitterGoogle+TumblrPinterest

giu 22 2010

Bar stadio – Sulla chiusura serve un approfondimento

Tag:admin @ 16:05

La nostra città vive un momento particolare e delicato sia sotto il profilo socioeconomico che lavorativo, la tragica morte del lavoratore al cantiere e le molte aziende in crisi ne sono un esempio tangibile. Quindi, sembrerebbe inopportuno e fuorviante affrontare temi che all’apparenza possono sembrare superficiali come la chiusura del Bar allo Stadio; eppure anche questo avvenimento rappresenta un segmento importante di vita della nostra città e del suo contesto sociale.  Questo luogo ha rappresentato e rappresenta per i tifosi del Livorno e non solo, un luogo di incontro, di aggregazione sociale e sportiva, nonché di tradizione calcistica, chiuderlo significherebbe far venir meno tutto questo.  Purtroppo sembra che ha Livorno non si voglia nè valorizzare né potenziare luoghi di aggregazione e incontro. Riteniamo pertanto   indispensabile che sulla eventuale chiusura del Bar Stadio ci sia un approfondimento e un chiarimento non solo con i frequentatori ma anche con tutta la collettività, visto  che stiamo parlando di un luogo che fa parte del patrimonio sociale di Livorno. 

Lorenzo Cosimi – (segretario prc )

Michele Mazzola – (segretario pdci)

FacebookTwitterGoogle+TumblrPinterest

Pagina successiva »